02 / 897 34 930

Lun - Venh09 - 18

Attualmente non disponibile
18-05-2021 | Dolori alla testa

Emicrania e mal di testa

Scritto da Simone

Esistono differenti tipologie di mal di testa. Qualunque sia il tuo problema con emicrania e mal di testa non esitare a chiedere ai nostri farmacisti quale prodotto può aiutarti a stare meglio!

Esistono differenti tipologie di mal di testa:

Cefalea da tensione

Questa forma di mal di testa - ricorrente in percentuale maggiore nelle donne - è di diffusione comune. Si presenta come dolore opprimente percepibile su entrambi i lati del cranio e vicino al collo. 
Le possibili cause possono essere sforzo psicologico seguente a periodi di stress intenso e sforzo fisico dovuto a postura sbagliata e stanchezza eccessiva. 
È importante, inoltre, prestare attenzione alla cefalea dei bambini in età scolare: questa tipologia di emicrania è spesso segnale indicativo di disturbi dovuti a un prolungato sforzo visivo. 

Come si affronta al meglio il mal di testa da tensione? Se prendere un antidolorifico è il rimedio finale, riposo corretto e postura adeguata durante la giornata coadiuvano l’effetto del medicinale.

Mal di testa cronico

Il mal di testa cronico è spesso conseguenza di continua e opprimente tensione. È definito tale quando le cefalee si presentano a frequenze durature di 15 giorni al mese, in cadenze ravvicinate trimestrali.

Cefalea a grappolo

A differenza delle precedenti, questa forma di mal di testa è più comune negli uomini. Solitamente avvertita come breve e potente fastidio, causa attacchi in forma unilaterale vicino alla zona oculare.

Emicrania 

Cos'è l'emicrania?

Il mal di testa palpitante può mutare nella pressione ed assumere una sensazione di dolore più intenso. Questa condizione solitamente avvertita ad un lato della testa - ma non escludibile su entrambi - può portare nei casi più acuti a sintomi di nausea e vomito. La palpitazione costante, inoltre, rende luce intensa e rumori acuti difficilmente tollerabili.
Per questo il continuo sforzo, peggiorando, rende difficile lo svolgimento delle comuni attività giornaliere.

Non esiste una causa dell’emicrania unica e comune. Tuttavia, è noto che ci siano fattori scatenanti chiamati trigger.

Il dolore può manifestarsi a qualsiasi età, sebbene si riscontri una frequenza maggiore tra i 25 e i 45 anni, nelle donne spesso questo fattore scatenante si verifica nella pubertà. 
L'emicrania presenta inoltre uno scenario ereditario: se uno dei due genitori è predisposto a soffrirne, più facilmente il bambino da grande potrà riscontrare lo stesso problema.

Sintomi dell'emicrania

Le fasi comunemente riscontrabili in un attacco di emicrania sono 4:

•    fase prodromica
•    aura
•    mal di testa
•    recupero

La fase prodromica

La fase prodromica fa parte dello stadio di avvertimento: fino al 40% dei pazienti percepisce lo stato di emicrania come variazione delle sensazioni quotidiane (maggiore sensibilità alla luce e al suono, cambiamenti di umore, sensazione di stanchezza, appetito).

Emicrania con aura

La fase di aura non si verifica in tutti i pazienti con emicrania e attiene principalmente a disturbi in campo visivo (immagini di luce lampeggiante, macchie luminose, linee a zig-zag). 
Sono possibili inoltre formicolii o intorpidimenti a livello di dita, labbra, viso e difficoltà a parlare. I disturbi sensoriali di solito si diffondono su un lato del corpo e variano da una sensazione di formicolio intorno alla bocca fino ad una paralisi unilaterale.

Durata dell'attacco di emicrania

La fase del mal di testa può durare da 4h a 72h, se inferiore a questa soglia non si riscontra il fattore cronico. La frequenza delle emicranie può variare notevolmente: da una volta all'anno a due volte alla settimana. Si avvertono forti mal di testa palpitanti, la luce e il suono divengono stimoli fastidiosi e si associano a possibili episodi di nausea e vomito. Un continuo sforzo aggrava il mal di testa ed è perciò consigliabile isolarsi e rilassarsi in una stanza tranquilla e buia.

La fase di recupero

Quando il mal di testa inizia ad affievolirsi, è comunque necessario qualche giorno aggiuntivo per un recupero completo della normalità. I cambiamenti d'umore possono ritardare la fase di recupero quindi è consigliabile mantenersi in riposo.

Cause dell’emicrania

L'emicrania è un mal di testa neurovascolare la cui causa esatta non è ancora nota.
Facendo riferimento ad un’osservazione oggettiva, si riscontra la dilatazione dei vasi sanguigni come risultato della stimolazione neurale. Questo processo provoca dolore e stimola ulteriormente il sistema nervoso. 

Un attacco di emicrania può essere causato da fattori scatenanti quali:

•    stress: troppo lavoro, troppi problemi, stanchezza, vita frenetica
•    alimenti il cioccolato, l'alcool (vini bianchi e rossi) e i formaggi stagionati se assunti in dosi eccessive potrebbero causare l’emicrania
•    fattori ambientali (luce tremolante, variazioni di pressione dell'aria, fluttuazioni di temperatura, odori penetranti, ecc.)
•    cambiamenti ormonali (ciclo mestruale, pillola, menopausa...)

Trattamento dell'emicrania

È possibile adottare misure preventive per fermare gli attacchi, determinandone i fattori scatenanti. Assicuratevi prima di tutto di porre le basi di un riposo sano e sufficiente, in modo da evitare lo stress. 
Previa visita medica è inoltre possibile la prescrizione di farmaci. Vi sono ulteriori soluzioni come gli esercizi di rilassamento e la terapia cognitiva che associati ad una cura dell’alimentazione personale permettono di ridurre al minimo le cause dell’emicrania.

Emicrania cosa fare

Se si sta già subendo un attacco di emicrania, è meglio sdraiarsi in una stanza tranquilla e buia. 
Il farmacista può consigliare l’antidolorifico adatto a ciascuna esigenza anche se solitamente è preferibile dedicarsi al trattamento dell’emicrania quando compaiono i primi segnali di un attacco. Le ulteriori cure specifiche continuative nel tempo sono predisposte dal consiglio del medico di fiducia, in grado - qualora fosse necessario - di controllarne possibili effetti collaterali.

Qualunque sia il tuo problema con emicrania e mal di testa non esitare a chiedere ai nostri farmacisti quale prodotto può aiutarti a stare meglio!