02 / 897 34 930

Lun - Venh09 - 18

Attualmente non disponibile
29-09-2021 | Cura - Corpo, pelle e viso

Protezione solare

Scritto da Stefania

Che tipo di protezione solare scegliere?

Il sole c'è e ora è il momento di approfittarne, ma anche di proteggersi. La protezione solare non esiste solo sotto forma di crema, 
ma anche di latte, spray, schiuma, stick e così via. Ce ne sono così tanti di questi tempi: come scegliere adesso?

Quale prodotto scegliere per proteggersi dal sole?

Il sole c'è e ora è il momento di approfittarne, ma anche di proteggersi. La protezione solare non esiste solo sotto forma di crema, ma anche di latte, spray, schiuma, stick e così via. Ce ne sono così tanti di questi tempi: come scegliere adesso?

Quali sono i diversi formati che si possono scegliere?

  • Crema, latte e fluido solare:

La crema si distingue per la sua consistenza: in generale, è più spessa e può lasciare o meno un filtro biancastro o bluastro sulla pelle (molto pratico per vedere dove si è già stesa la crema, soprattutto con i bambini). Il latte solare è simile, solo un po' più fluido. Il fluido ha una consistenza ancora più leggera del latte.

  • Lo spray :

Uno spray solare è facile da usare e permette di spruzzare facilmente la protezione sulla pelle. Alcune tipologie sono un po' oleose, altre sono acquose e possono essere o meno trasparenti. Esistono anche per i bambini o come protezione aggiuntiva sotto forma di spray nebulizzante (per gli sportivi, ad esempio, o da applicare facilmente sul cuoio capelluto per evitare di scottarsi il cuoio capelluto).

  • La schiuma:

Grazie alla sua texture leggera, la schiuma solare è facile da applicare uniformemente sulla pelle. In generale, è meno (o per niente) appiccicosa e alcune schiume hanno un filtro anti-sabbia che impedisce alla fastidiosa sabbia di attaccarsi alla pelle. Questi filtri assicurano anche che la sabbia non rimuova nulla dalla protezione quando si sfrega la sabbia dalla pelle.

schiuma solare

  • Lo stick :

Questa forma è molto pratica per luoghi specifici come il naso, le orecchie, le labbra, le macchie di pigmento o le cicatrici. Permette di applicare la protezione solare localmente dove è realmente necessaria. Questi stick solari sono facili da trasportare e possono essere utilizzati per sciare, ma anche durante l'estate da persone che hanno zone sensibili o difficili da raggiungere sul proprio corpo.

ps: conoscete la differenza tra "resistente all'acqua" e "impermeabile"? Teoricamente, con prodotti resistenti all'acqua, si possono fare due bagni di 20 minuti prima di dover riapplicare, mentre con prodotti impermeabili si possono fare anche 4 bagni di 20 minuti.

In ogni caso, è sempre meglio dopo ogni nuotata proteggersi con una sufficiente protezione solare.